Information Technology

Blocco pubblicità di Google Chrome dal 9 luglio. Finalmente!!

Google ha annunciato che espanderà il blocco pubblicità di Chrome in tutto il mondo a partire dal 9 luglio. Questo metodo di filtraggio è già diffuso per i siti Web negli Stati Uniti, in Canada e in Europa come parte della Coalition for Better Ads ed è destinato a diventare mondiale nel terzo trimestre. Gli attuali Better Ads Standards su Google Chrome mirano a offrire agli utenti un’esperienza migliore dai fastidiosi siti Web che inviano spam ai visitatori con annunci “fastidiosi” anzi “fastidiosissimi”. Better Ads Standard si concentra su 12 esperienze pubblicitarie invadenti con cui gli utenti si sentono particolarmente disturbati.

Gli annunci segnalati come fastidiosi includono la riproduzione automatica di video, pop-up, pubblicità adesive di grandi dimensioni e conto alla rovescia prestabilial su entrambe le piattaforme desktop e mobili. Inoltre, per la piattaforma mobile, sono state prese in considerazione anche le animazioni a scorrimento a schermo intero e lampeggianti. La Coalition ha aiutato Google a lanciare una migliore esperienza pubblicitaria sul web in base al feedback di oltre 65.000 utenti in tutto il mondo.

Il blocco degli annunci funziona su Google Chrome seguendo alcuni piccoli passaggi. Quando un utente arriva su un sito web, il filtro del browser controlla se quella pagina ha una delle strategie pubblicitarie menzionate. Dopo aver controllato, se il risultato è positivo, l’editore interessato verrà informato a riguardo tramite il rapporto Esperienza con gli annunci. Se non fa nulla per risolvere il problema, la rete prenderà provvedimenti bloccando gli annunci intrusivi dalle pagine. Google ha anche detto che ha smesso di vendere tali annunci violenti su tutte le piattaforme (desktop e mobile).

Secondo la dichiarazione rilasciata da Google, negli Stati Uniti, in Canada e in Europa, il blocco pubblicità è stato efficace a partire dall’anno scorso. Ha già recensito milioni di siti in tutto il mondo e i risultati sono stati positivi. Due terzi di tutti gli editori non conformi sono ora conformi agli standard.

Related posts

Xiaomi Mi 9 Battle Angel

Daniele Samà

Galaxy S10: nuove foto dal vivo, un enorme set di rendering e Galaxy Buds con ricarica wireless

Daniele Samà

Il brevetto Samsung per un telefono da gioco pieghevole è intrigante

Daniele Samà

This website uses cookies to improve your experience. We'll assume you're ok with this, but you can opt-out if you wish. Accept Read More

Privacy & Cookies Policy