Latest Devices Tech News

[live] Meizu ha svelato un telefono senza pulsanti, altoparlanti, slot per sim card e porta di ricarica

Meizu, con sede a Zhuhai, ha avuto un 2018 relativamente tranquillo rispetto ai suoi pari cinesi, ma sta iniziando il 2019 con l’obiettivo di conquistare i titoli con un concetto radicale di telefonia. Annunciato oggi in Cina, Zero è un telefono senza aperture o “buchi”: nessun pulsante, griglia dell’altoparlante, porta di ricarica o persino uno slot per schede SIM.

Il team di marketing di Meizu sta definendo questo “il primo telefono senza interruzioni e senza interruzioni del mondo” e le prime due parole sono importanti, perché le fonti interne mi dicono che Vivo sta svelando qualcosa di simile il prossimo mese al Mobile World Congress.

Quindi, come fa Zero a aggirare tutte le parti cruciali dello smartphone che mancano? I suoi lati, dove un telefono tradizionale ospiterà tastiere a volume e pulsanti di accensione, hanno pannelli capacitivi touch che quando premuti con fermezza ricreano la sensazione di un pulsante tramite feedback aptico, simile al pulsante home digitale del Samsung Galaxy S8 / S9 o “Pulsante falso” di iPhone 7 e 8. Gli utenti regoleranno il volume o accenderanno e spegneranno il telefono con quello.

Gli altoparlanti mancanti sono compensati da un trasduttore piezoelettrico sotto il display che è in grado di pompare il suono attraverso il display tramite vibrazioni. Questa tecnologia è stata usata per la prima volta da Xiaomi nel Mi Mix originale , ed era un po ‘ruvida al tempo (l’uscita audio era piatta), ma Meizu sta usando una versione più nuova della stessa tecnologia che la compagnia dice che è migliorata drasticamente .

Per quanto riguarda la porta di ricarica mancante, Meizu sta rendendo Zero un telefono con ricarica wireless. La società afferma che Zero può supportare una ricarica wireless veloce fino a 18w di potenza. Se questo è vero, ciò lo renderebbe lo smartphone con ricarica wireless più veloce al momento, superando i 15w di Huawei. La maggior parte degli altri portatili carica a 10w.

Infine, la parte più radicale: Zero supporta solo e-SIM, la tecnologia ancora poco utilizzata che elimina la necessità di una scheda SIM fisica. È questa ultima scelta di design che mi fa dubitare se valga la pena per i marchi di telefoni di inseguire lo stile e i titoli oltre la praticità reale. le e-SIM, in questa fase, non sono tecnologie supportate dalla maggior parte dei vettori, ma non sono ancora disponibili in alcune parti del mondo, e anche coloro che la utilizzano potrebbero ammettere di avere degli svantaggi, come l’impossibilità di scambiare i cellulari facilmente.

Ciò rende efficacemente lo Zero un telefono difficile da utilizzare per la maggioranza della popolazione generale. Inoltre, non sono sicuro che eliminare le griglie degli altoparlanti possa portare benefici reali a parte il fatto che un marchio di telefoni possa dire “il nostro telefono non ha buchi”. Ma suppongo che sia l’idea di un “telefono concettuale”, progettato per far riflettere la gente sul futuro

The Zero sfoggia anche un display OLED da 5.99 con un lettore di impronte digitali in-display e eseguirà l’ ultimo software Flyme di Meizu , a cui mi sono appassionato in passato. Il telefono funzionerà su Snapdragon 845, e ha una configurazione a doppia fotocamera con specifiche che non sono state annunciate al momento, ma non vi preoccupate seguite il link qui sotto per la presentazione ufficiale oggi alle ore 14:00.

GUARDA LA PRESENTAZIONE UFFICIALE

Related posts

Sony Xperia XA3 certificato da 3C in Cina in vista del lancio previsto a febbraio

Daniele Samà

ZTE Blade V10 avvistato su TENAA e ZTE Axon 10 Pro trovato in Geekbench

Daniele Samà

Conto alla rovescia per il lancio a Parigi di Honor View20

Daniele Samà

This website uses cookies to improve your experience. We'll assume you're ok with this, but you can opt-out if you wish. Accept Read More

Privacy & Cookies Policy