Softwares & Updates

Huawei Mate 20 Pro riceve importanti aggiornamenti, fotocamera e Face Unlock migliorati.

Oltre ad aumentare il numero di vendite di smartphone durante un periodo di stagnazione del settore e tensioni politiche, Huawei sembra aver migliorato notevolmente il suo supporto software ultimamente, facendo un lavoro più che dignitoso di aggiornamento dei recenti dispositivi di punta alla più recente versione di Android .

L’ ultimo powerhouse della compagnia , ovviamente, lanciato con il sistema operativo di build 9.0 out the box un paio di mesi fa, che non gli ha impedito di ricevere successivamente numerosi aggiornamenti software.

Il primo è stato in gran parte focalizzato sulla sicurezza e sui miglioramenti delle telecamere , seguito dall’ottimizzazione sia del sistema Face unlock che del riconoscimento delle impronte digitali su Huawei Mate 20 Pro , e ora fondamentalmente un po ‘di tutto si sta diffondendo , secondo un nuovo report GSMArena .

Il pacchetto di 482 MB good-air include tutto, dalle ottimizzazioni di sblocco facciale (di nuovo) agli aggiornamenti delle prestazioni della fotocamera, correzioni di bug e patch di sicurezza revisionate.

La ragione per cui Huawei ha ripetutamente tentato di rendere l’autenticazione facciale migliore su Mate 20 Pro è la tecnologia avanzata dietro l’implementazione dell’azienda. Questo è un metodo 3D, simile a quello che Apple usa sui suoi nuovi iPhone “notch”, ma notevolmente inferiore in termini di precisione e affidabilità.

È anche bello vedere il già eccezionale triplo arrangiamento delle fotocamere posteriori che migliora ancora, almeno sulla carta, con più “colori naturali e autentici” promessi per le foto scattate in modalità Master AI, oltre a correzioni per un paio di fastidiosi disturbi della telecamera che impediscono l’avvio dell’app in “determinati scenari” e causando “discrepanze occasionali” tra anteprime e istantanee reali.

Ultimo ma certamente non meno importante, l’aggiornamento 9.0.0.171 integra le patch di sicurezza rilasciate a dicembre 2018 di Google, che è qualcosa che tutti i nuovi telefoni di fascia alta dovrebbero provare a fare il prima possibile. Anche quelli non ufficialmente disponibili negli Stati Uniti come l’ Huawei Mate 20 Pro.

Related posts

Nokia 5.1 Plus sta ora ricevendo Android Pie.

Daniele Samà

Actualize

Daniele Samà.

iOS 12.1.4 è ora disponibile, risolto il problema di Group FaceTime

Daniele Samà

This website uses cookies to improve your experience. We'll assume you're ok with this, but you can opt-out if you wish. Accept Read More

Privacy & Cookies Policy