Tech News

(ESCLUSIVA) Samsung Galaxy S10, S10+ e S10 Lite: Prezzi per l’Italia by TuttoAndroid.Net

Samsung Galaxy S10, S10+ e S10 Lite non sono mai stati così “vicini”. A seguito di una ricerca tra più fonti abbastanza attendibili da parte della nostra redazione siamo riusciti a recuperare qualche esclusiva informazione sui nuovi top di gamma di casa Samsung, in arrivo il prossimo 20 febbraio.

Partiamo dalle basi: secondo quanto riferito, la gamma S10 sarà composta da tre modelli, che si differenzieranno per alcuni aspetti. Innanzitutto per le dimensioni dei display, da 5,8 (S10 Lite), 6,1 (S10) e 6,4 pollici (S10+), ma anche per il design frontale, curvo per i due modelli più costosi e flat per il Lite; quest’ultimo sarà anche l’unico a non poter contare sul sensore di impronte ultrasonico integrato nel display. S10 e S10+ avranno inoltre a disposizione tre fotocamere posteriori.

In base a quanto siamo venuti a sapere, i tre modelli si distingueranno anche per le colorazioni:

  • Galaxy S10 Lite: Nero, Bianco, Giallo e Verde;
  • Galaxy S10: Nero, Bianco e Verde;
  • Galaxy S10+: Nero, Bianco, Verde + 2 versioni speciali (ma niente ceramica).

Confermata a quanto pare la fotocamera anteriore integrata nel foro del display su tutti e tre i modelli: Samsung Galaxy S10 e Samsung Galaxy S10 Lite dovrebbero avere un forellino singolo, Samsung Galaxy S10+ uno più grande per contenere la doppia fotocamera. La presentazione avverrà il 20 febbraio e gli smartphone dovrebbero essere disponibili all’acquisto in Italia dall’8 marzo 2019 nelle seguenti versioni e prezzi:

  • Galaxy S10 Lite 6/128 GB a 779 euro;
  • Galaxy S10 6/128 GB a 929 euro;
  • Galaxy S10 8/512 GB a 1179 euro;
  • Galaxy S10+ 6/128 GB a 1049 euro;
  • Galaxy S10+ 8/512 GB a 1299 euro;
  • Galaxy S10+ 12/1 TB a 1599 euro.

Via Tuttoandroid.net

Related posts

Lo smartphone pieghevole di Samsung viene mostrato in un video teaser di Galaxy Unpacked

Daniele Samà

Huawei P Smart (2019) Con Waterdrop Notch E Kirin 710

Daniele Samà

Pocophone F1 ottiene l’aggiornamento di Android Pie con la correzioni di alcuni errori.

Daniele Samà

This website uses cookies to improve your experience. We'll assume you're ok with this, but you can opt-out if you wish. Accept Read More

Privacy & Cookies Policy