Tech News

Il tappetino di ricarica AirPower entra in produzione

Mentre Apple ha taciuto sul destino di AirPower, un nuovo rapporto suggerisce che il tappetino di ricarica wireless è entrato in produzione. ChargerLab afferma che il produttore Luxshare Precision ha avviato la produzione di AirPower, suggerendo che il prodotto non è stato cancellato . Un aggiornamento di follow-up di ChargerLab indica che Pegatron inizierà la produzione di massa il 21 gennaio.

ChargerLab ha scritto su Twitter questo fine settimana per dire che una “fonte credibile nella catena di approvvigionamento” lo ha informato che la produzione di AirPower è in corso. Il tweet include uno screenshot di una conversazione, presumibilmente con la fonte, che conferma le affermazioni fatte nel tweet.

Luxshare è un partner regolare di Apple , attualmente produce cavi AirPod e USB-C per l’azienda. È interessante notare che Bloomberg ha riferito l’anno scorso che Pegatron sarebbe il partner di Apple su AirPower. Sebbene sia possibile che Luxshare possa fornire i componenti, mentre Pegatron gestisce l’assemblaggio.

un secondo tweet di ChargerLab indica che Pegatron inizierà la produzione di massa il 21 gennaio, con il tappetino con tre strati di bobine all’interno.

ChargerLab non fa menzione di una custodia di ricarica wireless per AirPods, che Apple ha anche preso in giro. La custodia di ricarica wireless è necessaria per consentire ad AirPower di caricare AirPods.

Come con la maggior parte dei rapporti AirPower, vale la pena trattarlo con un certo scetticismo.

Apple ha annunciato in origine durante l’evento iPhone X nel 2017 che AirPower sarebbe stato rilasciato nel 2018. In definitiva, mentre il 2018 se ne andava senza che Apple avesse mai affrontato il destino di AirPower. Ming-Chi Kuo ha riferito in ottobre che AirPower potrebbe esserelanciata durante il primo trimestre del 2019.

Stai ancora aspettando AirPower o hai perso interesse? Fammelo sapere nei commenti.

Related posts

Samsung Galaxy S10E, mega perdita di nome, foto e specifiche

Daniele Samà

Google+ per i consumatori chiuderà il 2 aprile 2019

Daniele Samà

Apple ammette che alcuni iPad Pro vengono spediti con una leggera piegatura, ma afferma che non è un difetto.

Daniele Samà

This website uses cookies to improve your experience. We'll assume you're ok with this, but you can opt-out if you wish. Accept Read More

Privacy & Cookies Policy